PIANO COTTURA AD INDUZIONE

La guida per scegliere quello giusto!

Il piano cottura ad induzione è tra gli elettrodomestici più citati, oggetto di paragoni sul suo utilizzo e sui costi di mantenimento.

Cucinerò bene come con il piano cottura a gas? Consumerà di più? Posso usare le mie pentole?

Funzionale, innovativo ed anche estremamente pratico!

In questo articolo faremo luce sui vari aspetti legati a questo elettrodomestico.

Il piano cottura ad induzione è un elettrodomestico che sfrutta l’energia elettromagnetica per interagire direttamente con pentole compatibili con questa tecnologia (devono avere il fondo ferroso) e le trasforma in energia che genera calore.

COME FUNZIONA?

Il piano di cottura ad induzione è composto da un ripiano in vetroceramica, sotto al quale vengono poste diverse bobine alimentate dalla corrente elettrica. Quando si appoggiano pentole con fondo ferroso, le bobine si attivano e creano un campo magnetico che riscalda velocemente la base della pentola.

COSA SONO LE ZONE FLEX?

Le zone FLEX, sono zone di cottura uniche “flessibili”, senza delimitazioni e che permettono di usare tutta la superficie. A discapito dei piani cottura tradizionali non è più obbligatorio attenersi ad una disposizione delle pentole obbligata! Qui sopra si possono posizionare liberamente e senza vincolo, i tegami e le pentole, che vengono rilevate automaticamente ed il calore viene erogato nel punto esatto in cui si trovano.

COSA SIGNIFICA “FUNZIONE POWERBOOST”?

Powerboost, è la funzione per cui la piastra si attiva per dieci minuti ad una potenza molto elevata, che consente di riscaldare rapidamente grandi quantità d’acqua.

COSA SIGNIFICA “FUNZIONE POWERMANAGMENT”?

Power managment, è un sistema elettronico che controlla la potenza di assorbimento del piano cottura in modo da poterlo regolare in base al tipo di contatore di proprietà (es. 3,3 KW), per sfruttare al massimo la potenza del piano senza però far saltare il contatore.

QUALI SONO I VANTAGGI DEL PIANO COTTURA AD INDUZIONE?

In primis l’efficienza energetica: ad oggi il piano cottura ad induzione è quello più efficiente, con meno dispersioni e con un rendimento che arriva al 90%. L’energia è prodotta solo dove serve e di conseguenza sono molto veloci. In generale, il piano di cottura ad induzione è adatto per chi cerca buone prestazioni, un controllo preciso di potenza e tempi di preparazione dei cibi ridotti.

Il piano cottura a gas, invece, è ideale per chi ama la tradizione e vuole un prodotto di buona qualità senza spendere troppo. In commercio esistono piani “domino”, composti da piastre larghe 30cm, accostate una fianco all’altra che possono essere sia a gas che ad induzione.

CUCINARE CON IL PIANO COTTURA AD INDUZIONE: TEMPI E PENTOLE

Con l’induzione i tempi di cottura si riducono molto rispetto a quanto accade con i fornelli a gas. Per esempio, il tempo di ebollizione dell’acqua della pasta, si aggira intorno ai 2/3 minuti massimo. Per utilizzare il piano cottura ad induzione, le pentole devono essere fatte di un materiale ferroso che è in grado di attirare il campo magnetico per trasferire l’energia prodotta e, di conseguenza, generare calore.

PULIZIA DEL PIANO COTTURA AD INDUZIONE

Per togliere granelli di polvere e leggeri aloni è infatti sufficiente inumidire un panno (magari in microfibra) o una spugnetta morbida e passare delicatamente sulle zone interessate, asciugando al termine dell’operazione con un pò di carta o un canovaccio da cucina.

INFORMAZIONI VARIE

COSA VUOL DIRE “H” NEL PIANO AD INDUZIONE?

Se il piano cottura visualizza il messaggio “H”, di solito indica calore residuo nella zona di cottura.

PERCHE’ IL PIANO AD INDUZIONE SI SPEGNE?

La funzione “spegne”, spegne automaticamente l’elettrodomestico se non ci sono zone di cotture attivate, se la potenza non è stata impostata o se è stato rovesciato qualcosa sulla superficie.

LUCE CHE LAMPEGGIA

… significa che c’è una zona di cottura accesa, senza pentole sopra, oppure potrebbe essere l’utilizzo di pentole di materiale inadatto o di dimensioni inappropriate.

CAPPA E CONNESSIONE

Alcuni modelli sono anche dotate di una cappa integrata direttamente nel piano cottura, in grado di catturare ed eliminare fumi e odori prima che si diffondano in cucina. Alcuni modelli si possono controllare da remoto tramite l’applicazione ed il cellulare.